Adolfo Belimbau

Il Cairo 1845 - Firenze 1938

Biografia:

 

Fece i primi studii a Livorno presso il Provenzal; ma non parendogli di far progressi sufficienti, a diciassette anni abbandonò l'arte; dopo undici anni, tuttavia, sentendo rinascere i primi estri, riprese in mano la tavolozza, studiò da sè, e si sentì pittore. Ma la passione dell'arte fu, da prima, al giovine Adolfo contrastata dalla famiglia, che lo voleva avviato al commercio: però il suo buon genio la vinse; perseverò, e non solo riuscì egli stesso a dipingere quadri lodati, ma ebbe il merito di promuovere in Livorno una gara artistica, ordinando e creando per la massima parte nell'estate del 1886 quella Mostra livornese di Belle Arti che destò una lieta meraviglia in tutti i numerosi frequentatori di quella importante stazione estiva di bagni. I suoi quadri non sono molti, ma alcuni sono importanti; tra i più fortunati, ricordiamo: "L'uscita dal lavoro", ove si vede una lunga fila di donne che escono intrecciate, in vario atteggiamento, con vario aspetto, umore e sentimento, da una fabbrica, sfogando evidentemente in una ciarla animatissima il silenzio lungamente contenuto durante il lavoro; il quadro ebbe molte lodi alla Mostra di Milano e vi trovò il compratore. Piacquero alla Mostra di Venezia del 1887 "Aiselia" e "Prima del minuetto". A proposito di quest'ultimo quadro, che fu riprodotto dall'Illustrazione di Milano e poi anche da un giornale illustrato tedesco, ecco quanto scrive Luigi Chirtani: «Una volta questo artista preferiva temi della vita faticosa del popolo: operai, artigiati, povera gente d'ogni maniera; ora, con più accordo colle sue inclinazioni signorili e di gentiluomo, preferisce soggetti più adatti a figurare in quelle sale nelle quali si appendono alle pareti e distribuiscono sui taccuini e sulle scansie, sui caminetti, oggetti d'arte per lusso e decoro della casa.

Adolfo Belimbau

Contattaci tramite email, telefono o whatsapp


Sarai contattato al più presto e otterrai la valutazione gratuita desiderata.

Fotografa il tuo dipinto e inviaci le foto via email o whatsapp per una valutazione gratuita.
Possibilmente scatta più di una fotografia (sono utili per una stima più corretta qualche foto dei particolari, firma, iscrizioni e il retro del dipinto)

Ti risponderemo il più velocemente possibile!


Telefono +39.06.97606127


E-mail info@valutazionedipintiantichi.it


Cellulare/Whatsapp +39.328.315.19.53

Puoi decidere di VENDERE il tuo dipinto e riceverai il pagamento immediatamente.

In questo modo otterrai:

1) Assistenza nella vendita dalla stima al pagamento

2) Annullate le incertezze dell'operazione (risposte anche in 24 ore!)

3) Un pagamento RAPIDO e SICURO