Amos Cassioli

Asciano 1832 - Firenze 1891

Biografia:

Costretto ad interrompere gli studi di musica e letteratura al Seminario di Arezzo, per la morte del padre; protetto da una signora senese prima e dal Granduca poi, poté frequentare l'Accademia di Belle Arti di Siena, allievo di Luigi Mussini, e perfezionarsi a Roma. Più di duecento tele soprattutto di soggetto storico uscirono dalla sua fantasia inesauribile, senza un segno di esitazione e tutte «con quella freschezza, con quello splendore di luce, quella grazia di linee e di contorni, che hanno dato ai suoi quadri un fascino così potente» (dall'opuscolo dell'avv. Pietro Coccoluto Ferrigni). Tra le sue principali opere: "La battaglia di Legnano", primo suo lavoro eseguito senza modelli, senza consigli, col solo concorso dell'abilità e della fantasia, premiato al primo concorso regionale indetto dal Governo provvisorio della Toscana in Firenze nel 1863, e conservato nella Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti; "La morte di Machiavelli", con il quale vinse la pensione di studio Biringucci; "Provenzano Salvi chiedente la carità sulla piazza di Siena per riscattare l'amico prigioniero", attualmente conservata nel Palazzo Comunale di Siena; "Lorenzo de' Medici", nella Galleria Saracini di Siena "Giuramento di Pontida"; "Battaglia di San Martino"; "Battaglia di Palestro", nel Palazzo Municipale di Siena "Fondatori di Opere Pie in Firenze", nel Museo di Santa Maria del Fiore in Firenze; "Ritratto del pittore Betti" e "L'offerta a Venere", nella Galleria Pitti di Firenze; "Ritratto di Luisa e Giuseppina Duprè" e di "Giuseppe Cassioli", e "Autoritratto", nella Galleria degli Uffizi di Firenze; "Boccaccio"; "Avanti il duello"; "Il primo nato"; "Frine"; "Arduino Sforza". La sua vita artistica è una lunga odissea. Fu buon insegnante e dalla sua scuola uscirono rinomati pittori.

Amos Cassioli

Contattaci tramite email, telefono o whatsapp


Sarai contattato al più presto e otterrai la valutazione gratuita desiderata.

Fotografa il tuo dipinto e inviaci le foto via email o whatsapp per una valutazione gratuita.
Possibilmente scatta più di una fotografia (sono utili per una stima più corretta qualche foto dei particolari, firma, iscrizioni e il retro del dipinto)

Ti risponderemo il più velocemente possibile!


Telefono +39.06.97606127


E-mail info@valutazionedipintiantichi.it


Cellulare/Whatsapp +39.328.315.19.53

Puoi decidere di VENDERE il tuo dipinto e riceverai il pagamento immediatamente.

In questo modo otterrai:

1) Assistenza nella vendita dalla stima al pagamento

2) Annullate le incertezze dell'operazione (risposte anche in 24 ore!)

3) Un pagamento RAPIDO e SICURO