Ernesto Bazzaro

Milano 1859 - 1937

Biografia:

Scultore lombardo, minore di qualche anno a suo fratello Leonardo, il pittore, ha ricevuto la sua educazione artistica a Brera, ed anch'egli appartiene a quella schiera di artisti che amano nell'opera loro affermare una personalità, un indirizzo. Di lui così scrive A. Bersellini: «Il maestro, il vero maestro di Ernesto Bazzaro, anzichè un professore di scultura è stato un pittore, e che pittore! Tranquillo Cremona! Ma non è stato cogli insegnamenti verbali il Cremona ad essere il maestro del Bazzaro, fu colle sue tele, coi suoi quadri, con que' suoi disegni, che tradiscono la vera vita e la potenza dell'ingegno. Davanti ai dipinti del grande artista, ancora giovinetto, il Bazzaro passava le sue ore in ammirazione: uditelo ora a parlare e sentirete come quell'ammirazione viva sempre immutata ed incrollabile. Naturalmente i primi lavori del Bazzaro risentono dell'ambiente accademico, ma sono pure rivestiti d'un intenso sentimento. Tale il "Sordello", col quale vinse un concorso; tale la "Figlia d'Iefte". Ma dipoi, svolgendo il suo ingegno e l'opera sua all'infuori dell'insegnamento accademico, ritornando a ciò che la sua mente impressionava, al sentimento che animava le figure del Cremona, egli pure volle affermare come il rinnovamento suo, e questo fu dapprima in piccole opere, fra cui: "La lettrice", che certo molti ricordano, una statuetta di proporzioni modeste, ma che rilevò subito le tendenze del giovane artista. Qualcuno sorrise a quel saggio e altri pur riconoscendone l'ingegno compassionavano il Bazzaro di mettersi su di una strada sbagliata. Ma non se ne diede per inteso, sorrise anch'egli, con quel sorriso canzonatorio, e tirò innanzi. Tirò avanti fino a presentare una serie di busti, davanti ai quali si cominciò a credere che egli non era già sulla strada sbagliata, ma sulla buona e quando venne per il suo monumento a Garibaldi, ora eretto in Monza, poto aver diritto di sedere fra i più promettenti artisti lombardi. Tipo originale, sempre con un fare fra il distratto e l'affaccendato, sorridente sempre, senza eccessiva preoccupazione della sua toelette, il Bazzaro e uno di quelli artisti che anche come carattere simpatizzano con tutti.

Ernesto Bazzaro

Contattaci tramite email, telefono o whatsapp


Sarai contattato al più presto e otterrai la valutazione gratuita desiderata.

Fotografa il tuo dipinto e inviaci le foto via email o whatsapp per una valutazione gratuita.
Possibilmente scatta più di una fotografia (sono utili per una stima più corretta qualche foto dei particolari, firma, iscrizioni e il retro del dipinto)

Ti risponderemo il più velocemente possibile!


Telefono +39.06.97606127


E-mail info@valutazionedipintiantichi.it


Cellulare/Whatsapp +39.328.315.19.53

Puoi decidere di VENDERE il tuo dipinto e riceverai il pagamento immediatamente.

In questo modo otterrai:

1) Assistenza nella vendita dalla stima al pagamento

2) Annullate le incertezze dell'operazione (risposte anche in 24 ore!)

3) Un pagamento RAPIDO e SICURO